Bonsai quando posso

Idee, Bonsai e Prebonsai

Work on fraxinus

Published by Matteo Ceriani under , , on 13:47
Innanzi tutto...
Buone feste a tutti!!!

L'altra sera ho lavorato sul mio frassino. Ho potato i rami che partivano diretti verso l'alto o il basso e poi ho lavorato sulla corteccia e sulla legna secca.
Come si vede dalla sesta foto la parte alta del tronco si è seccata. Ho ripulito quindi la corteccia e il tronco. Ho inoltre rimosso la legna marcia nel buco che si era formata.
Anche i rami sono stati puliti e dove si presentano cicatrici da taglio ho rilavorato la legna per favorire la cicatrizzazione.
Nell'ultima foto ho anche provato a modificare l'inclinazione. Questa primavera proverò a spostare la terra per liberare parte delle radici così da valutare se l'ipotetica inclinazione sia adatta.

First...
Happy Holidays!!!

I have worked on my ash the other evening, I pruned the useless branches tha were pointing top the top or to the bottom. I also carved the bark and the dead wood.
As seen in sixth picture the highest part was dry so I worked on it, I also removed the rotten wood inside of the hole.
I worked on the old cuttings to expose the wood to achieve the healing.
In the last pic I modified the tilt of the tree, this spring I will move the soil from the roots to check if it's possible to maintain this inclination.








Is clearly visible were the tree is gone dry







Cleaning birches

Published by Matteo Ceriani under , , on 19:16

Ho fatto un po' di pulizia al gruppo di betulle che avevo preso al mercato di durante il "Bonsai sotto la mole" di Torino.
L'idea era di potare le piante, ma ho trovato alcune gemme sviluppate tardivamente, qualche rametto secco e allora ho preferito rimandare l'operazione a questa primavera.
Ho comunque dato una pulita generale al terreno rimuovendo le varie erbacce e togliendo anche il muschio per liberare la base dei tronchetti così da far asciugare l'umidità formatasi.
La pulizia ha confermato il fatto che il rinvaso non sarà facile dato che le radici sembrano molto intricate. Durante il rinvaso si potrà decidere se utilizzare le piante singolarmente, o farne un boschetto o magari ancora la base potrebbe essere una ceppaia.
Personalmente non amo la disposizione attuale, quindi preferirei poter districare le piante così da poterne valutare bene le qualità.

Cleaning up birches group that I purchased at the "Bonsai sotto la mole"At first I was going also for a cutting, but I noticed that there were lately sprouts buds, some dry branches and since I don't know well these trees I preferred to delay the cuttings to this spring.
However I cleand the soil from both grasses and musk. This will dry the trunks bases from humidity.
The soil is really intricate by the roots and repotting will be though.
Since I don't like the actual disposition I hope I could divide the trees from each other during repotting operations.










Fine works on mulberry

Published by Matteo Ceriani under , , , , , , on 12:45

Parto col dire che non sono sicuro che sia il miglior periodo dell'anno per lavorare sulla corteccia di una pianta, ma ieri sera ero annoiato e ho preso in mano il mio gelso e ho iniziato a lavorarlo.
Ho iniziato con una potatura dei rami. Dato che alcuni hanno già una forma con movimenti naturali mentre altri sono dritti e grossi ho dovuto scegliere bene dove e quanto tagliare, in modo che ogni ramo possa sfruttare al meglio lo sviluppo delle gemme. 
Dopodiché mi sono concentrato sulla corteccia e sul legno secco. Ho iniziato pulendo il tronco e rimuovendo i germogli posti in zone non sfruttabili, ho arrotondato i rami con tagli vecchi e ho lavorato il legno secco o marcio all'interno dei buchi del tronco. Inoltri in prossimità di essi ho esposto il legno vivo per favorire lo sviluppo del callo.
Devo dire che sono abbastanza soddisfatto del lavoro eseguito e perciò spero che la pianta risponda bene.
   Dato che la pianta verrà margottata per ottenere un bonsai più basso e proporzionato ho scattato qualche foto per avere delle idee sull'altezza della margotta stessa e sulla possibile inclinazione finale.

Maybe is not the right period of time to work on so much on the bark of trees, but I was bored yesterday so I took my mulberry and started to work on it.
I began cutting the branches, there are some of them which hava already a nice shape and some others that are so long thing and straight. So I have to choose the right point to cut to achieve the development of the most useful buds. 
Then i focus on the bark and the dead wood. I started by cleaning the bark from old and dry buds, I rounded the cornering branches, I carved a little the dead rot wood inside the "holes".
Nearby the cuttings I expose the alive wood to achieve the seaming.
I hope everything works fine for the tree, because I'm pretty satisfied of the job done.
   Since this tree will be layered to obtain a lower bonsai I took some pictures imagining where the layer could be and how the plant will appears with different inclination.














Chaenomeles

Published by Matteo Ceriani under on 13:25

Eccomi per parlare un po' della nuova chaenomeles.
Mi è immediatamente piaciuta questa piccola piantina, era inoltre da qualche tempo che avrei voluto provare a lavorare su una pianta da fiore con stile a ceppaia.
Anche se è evidente che sia lontana dall'essere perfetta per me è molto stimolante come pianta.
Ieri sera ho avuto modo di studiarla per bene per decidere come procedere coi lavori.
Prima di tutto la pianta necessita un bel rinvaso in un substrato leggero e più adatto, in questo modo la pianta sarà più libera di svilupparsi, inoltre questa specie dovrebbe generare nuovi polloni che sarebbero adatti per lo stile a ceppaia.
Ora arriviamo alla parte più problematica. Come potete vedere il tronco e i rami sono molto rovinati dal filo, inoltre alcuni di essi sono anche cilindrici e senza movimento.
La mia idea è quella di tagliare la parte più alta dei tronchi e accorciare i rami in maniera da stimolare nuove gemme.
Purtroppo anche parti più basse delle piante sono rovinate dal filo, non so bene come agire su queste zone, forse lavorando sul tronco piano piano si potrebbe riuscire a migliorare la situazione.
C'è anche un pollone che parte da un tronco. Ha una bella forma e tagliarlo mi sembra proprio un peccato, la mia idea è quella di fare una margotta a contatto col terreno così da avere un nuovo tronco già ben sviluppato.
Quello che non so e dovrò chiedere ai saggi del club è se posso fare tutte queste lavorazioni durante quest'anno o se dilatarle in un paio di anni.
Posto qualche foto, si vedono bene tutti i difetti della pianta.

So, here I am talking about the new chaenomeles.
I immediatly find the small tree nice, since it's a little bit of time that I want to try a flowering plant like this in a group style. And even though it's far from perfection i really want to try work on it.
Yesterday evening I took sometimes to figure out what will be the next works.
First of all a good repotting with a ligther substrate that will give the roots the opportunity to grow freely, and since trees like this grows many suckers in favorable conditions I can use them to create a group style.
Now is the point where the issues comes. As you can see many branches are ruined due to an inappropriate use of the wiring, moreover some of the are so cylindrical and without movement.
So my idea is to cut the top of every trunk, cut back the branches and try to stimulate the back buds.
Still some parts of this plant is really ruined by the wiring, I no idea of how to work on. Maybe working on the wood could be a choiche,
There is also a sucker that is well developed and it will be a pity to cut it away. So I want to try a ground layering. So it will became a new branch.
My problem is that I don't know if I can do all these work on this year or it's a better solution to deferring times during a couple of years, I have to ask to my club mates for some hints.
I post some pictures so you can have an idea of the plant (with all its issues).










It's going to be cold

Published by Matteo Ceriani under on 12:48

Eccoci! il freddo è arrivato, le temperature di notte di aggirano intorno agli 0° C. Ho portato le piante nel loro riparo invernale (le piantine più giovani sono riparate nella serra fredda).
Molte piante hanno gemme appena messe e non voglio rischiare una gelata.
Solo il melo è rimasto all'esterno. Voglio che senta bene il freddo per stimolare le gemme da fiore avere una stupenda fioritura prima della potatura drastica che voglio eseguire su di esso.

Here we are! Freezing cold is arrived. In these night the temperature reached nearly 0° C. (32° F).
I took my plants in a better shelter for the winter season (seedlings and small plants are still in the cold greenhouse).
Some trees have just developed some buds so I don't want to risk a freeze.
I left the apple outside. I want that the cold help the flower buds to develop so I will appreciate a great flowering before I start the drastic cutting that I want to do for the new tree shape.





Working on mame

Published by Matteo Ceriani under , , on 12:55

Ieri sera ho potato il piccolo acer mame acquistato durante la mostra di ottobre.
Grazie ai consigli del club ho dato una forma più pulita alla piantina. Aumentando dove possibile la conicità e tentando di eliminare difetti come controconicità, ingrossamenti, rami verticali e intricati.
Il risultato è molto soddisfacente.

Yesterday evening I've pruned my little mame acer purchased last october at the meeting,
Thank to the hint of the club I gave it a nice and clean silhouette. I improved the conicity, and cut off the defects like bulges, vertical and intricate branches.
I think that the result is good.





New arrivals

Published by Matteo Ceriani under on 20:10

Buone notizie! Alcuni esemplari si sono aggiunti alla mia collezione, e per questo devo ringraziare il Bonsai Do Groane e alcuni dei miei compagni iscritti.
Sabato sera durante la cena sociale del Club si è svolta una piccola lotteria per raccogliere qualche fondo, in palio vi erano piante vasi, rocce.
Sono stato fortunato ed ho vinto un ginepro prebonsai completamente da lavorare (anche se ancora non ho analizzato bene la pianta).
Inoltre devo citare Dino e Luigi grazie ai quali mi ritrovo felice possessore di una piccola Pyracantha e di un Chaenomeles a ceppaia... 
Vi posto qualche foto per ora mentre prossimamente valuterò le piante e i lavori da eseguire.
Ciao!

Good news! Three new plants are arrived in my collection, have to thank the Bonsai Do Groane for that.
Saturday evening during the club dinner we had a small lottery with plants, rocks and pots and in which I won a juniper prebonsai.
I also have to thank Dino and Luigi for giving me a chaenomeles and a pyracantha.
I'll post some pics for now, then I would check the plants to figure out what to do with them.
Ciao!







 

Blog Archive

Followers