Bonsai quando posso

Idee, Bonsai e Prebonsai

Being rude (another time)

Published by Matteo Ceriani under , , , , on 12:53

L'Abies Koreana è la pianta che ho lavorato durante la prima masterclass dello scorso anno.
Considero questa pianta una sorta di palestra e ho fatto delle lavorazioni molto importanti durante quella giornata.
Avevo lasciato anche grosse parti di legno secco da lavorare in seguito.
Dall'autunno ho provveduto a potare l'abete in maniera molto dura, il mio intento era in effetti quello di accorciare la ramificazione..
Ieri invece ho lavorato la legna secca, è una delle prime volte che esegue questo tipo di lavorazione e ho tentato di dare una buona conicità al legno secco.
La pianta dovrà subire un ultimo shock più avanti, necessità infatti di un vero e serio rinvaso dato che il substrato in cui giace ora è davvero pessimo, troppo compatto e argilloso.
E' una pianta effettivamente molto stressata, ma dopo queste ultime lavorazioni potrà godersi un paio di stagioni molto più tranquille, con solo qualche pinzatura o piccola potatura.

This Abies Koreana (Korean fir) is the plant that I've work on the first masterclass of the past year.
I consider it a kind of laboratory tree so I did some pretty hard works on it.
Even in the first day I cut it hard and leave some large parts of dry wood, to work on later.
Since autumn I start cutting back the branches to provide a better ramification.
Yesterday I work the dry wood, is the first time I do this kind of work, so I tried to emphasise the conicity of it.
This plant will suffer another shock with the repotting since the substate is so lame.
As you understand it's a very stressed tree, but after the repotting it will enjoy a couple of seasons of rest with only some pinches and small cuttings.










Being rude

Published by Matteo Ceriani under on 12:57

Ho deciso di dare una potata di formazione alle piccole picea albertiana, il loro scopo è di far parte di un boschetto e volevo valutarne le caratteristiche.
Dato che l'esperienza di quest'anno con queste piantine mi ha dimostrato che sono un'essenza resistente, durante la preparazione del mio boschetto infatti hanno subito tagli importanti sia alla parte aerea che a quella radicale ed hanno reagito molto bene, ho tagliato in maniera decisa.
Le piantine presentavano inoltre grosse bolle di resina causate da tagli precedenti che rovinavano in parte la silhouette.
Il prossimo passo sarà quello di trovare alcune altre piantine da affiancare per preparare il bosco.

I did a strong cutting on the small picea albertiana, since they are going into a forest what I want is to undestand the caratheristic of each one.
My experience with this species is positive about stress. In fact I performed large cuttings during my forest formation, both on aereal and root part, and the plants resist very well.
There were some resin bubble on the picea that were ruining the shape of the trunk and I took care of them.
Next step will be to find some other picea to create the forest.












Christian strikes back

Published by Matteo Ceriani under , , , , , on 12:31

Nuova serata al club e nuove piante "donatemi" da Christian.
In realtà lui ha problemi di spazio e inoltre le piante che andranno in coltivazione lo faranno da me quindi me le lascia già ora senza portare tutto in primavera.
Cosa abbiamo oggi?
Inanzi tutto un olmo (o una zelkova) in una ciotola da coltivazione, dove rimarrà tutto quest'anno per riacquisire vigore.
Abbiamo già provveduto a rimuovere l'apice che avrebbe utilizzato gran parte delle energie della pianta.
Forse provvederò a metterla addirittura in piena terra.
C'è poi un pinetto, molto giovane, non l'ho ancora osservato bene. sicuramente ha bisogno di un controllo alla qualità del substrato, e poi si vedrà. 
In fine quattro picee glauche  var. albertiane. Sono esattamente le stesse del mio boschetto, sono piante facilmente reperibili in vivaio e con un paio di aggiunte si potrebbe realizzare un nuovo boschetto.

Another evening at the club with Christian that has brought me some new plant.
He's running out of space, and since some of the plants have to be put in cultivation at my place he took'em to me.
So what we have here...
First of all an Elm (or maybe a zelkova); it's in a cultivation pot and will be stay there for this year to regain strength, maybe I will put it into the ground.
We have removed the apex to gave force to the lower part.
There is a pine, I don't know yet how to deal with it but the substrate have to be improved.
At last four picea glauca var. albertiana, which is the same species of my forest. Is a common variety, easy to find in garden centres, so with maybe some little adds a forest can be built.








Instagram

Published by Matteo Ceriani under on 12:23
Ciao a tutti, è un post molto breve, vorrei solo riportarvi il link alla mia nuova pagina instagram. Se vi va passate a trovarmi.

Hi! Just want to say hello and link you to my new Instagram page.
If you like come and check it.

Juniperus #3

Published by Matteo Ceriani under on 18:07

Pulizia per uno dei piccoli Ginepri

A little clean up for one of the Juniperus.







A walk in the park #3

Published by Matteo Ceriani under , on 14:35








Four new pots

Published by Matteo Ceriani under on 12:26









Some new material

Published by Matteo Ceriani under , , on 23:29

E' arrivata un'altra pianta da lavorare, Christian l'ha portata al club l'altra sera e me l'ha affidata.
Questa pianta ha una particolarità, non sappiamo di che specie si tratti. Christian l'ha ritirata questa primavera insieme ad alcune altre e purtroppo non ha mai saputo di cosa si tratti.
Ad ogni modo i progetti futuri riguardano una serie di margotte atte a ottenere un buon nebari al posto dell'attuale, inoltre altre margotte nella parte aerea porterebbero nuove piante.
Con la primavera valuteremo in quale punto effettuare queste lavorazioni.

Some new material has come, Christian gave me this plant the other evening at the club. Funny thing he (so we) doesn't know which particular species is, he took this plant this spring with some others but he never knew what it is,
We're planning to do some air layering on it. Lower on is supposed to improve the nebari, othe layering can be done on the top of the plant.
This very next spring we will perform them.








A walk in the park #2

Published by Matteo Ceriani under , on 14:10































 

Blog Archive

Followers