Bonsai quando posso

Idee, Bonsai e Prebonsai

These last days

Published by Matteo Ceriani under on 21:53

Come l'anno scorso ho preparato una zona per le piante più piccole. Al momento non fa ancora così freddo quindi lascio aperte le protezioni in plastica.

I've just prepared the "comfort zone" for the smaller plants. 
At the momente the weather is still fine so I'm not covering them with the plastic protection yet.






A walk in the park

Published by Matteo Ceriani under , on 12:35
Nella giornata di ieri ho fatto una passeggiata nei boschi della mia zona.
Chi fosse interessato a scoprire queste zone può dare un'occhiata al sito ufficiale del parco.
É sorprendente vedere come a distanza di pochi metri nel parco si distinguano formazioni boschive diverse.
Ho provato a riportarne alcune in queste foto.

Yesterday I took a walk in the woods near me, if someone wuold like to know better these places the official site of the park is very usefull.
It's an interesting forest with a great variety of woods landscapes.

I took some picture showing some of these differences




























Removing the wire

Published by Matteo Ceriani under on 12:43

In questi giorni ho rimosso il filo che avevo messo nelle scorse settimane. 
L'autunno è la stagione in cui la corteccia si ingrossa, e quindi bisogna controllare che il filo non rovini la nuova corteccia appunto.
I rami non sempre restano nella posizione desiderata ma (soprattutto sulle latifoglie) è preferibile mantenere una corteccia perfetta e riapplicare la legatura più volte piuttosto che rischiare di rovinare l'estetica dei rami.
Nelle foto si notano i segni lasciati dal filo, non dovrebbero essere definitivi e con il tempo dovrebbero scomparire.
Non ho ancora rimosso il filo sulla ceppaia di larice, la tengo sotto controllo spesso, penso che possa stare sulla pianta ancora qualche settimana.

In these days I removed the wirings on my plants.
Even though the wire was applied not so much time ago the autumn is the period when the bark get thick so the wirings can ruin the bark.
Branches do not always stick to the selected position but I prefere to preserve the bark (especially on the deciduos, I will rewire in spring if needed.
some signs left by the wire are shown in the pictures, they're not so bad, with a bit of time they will disappear.
I didn't remove the wiring on the larix stump cause I have just applied it, but I'm looking often on it to check the situation.








Maybe some plants are coming

Published by Matteo Ceriani under on 12:51

Sono stato a casa di un amico l'altra sera, mi ha invitato per mostrarmi alcune piante del suo giardino.
A causa di alcuni lavori a brevissimo sarà costretto a rimuovere delle piante da una aiuola.
In effetti ci sono alcuni esemplari che potrebbero essere interessanti.
Così mi sono accordato con lui per ritirare due o tre ginepri, un paio di piante da siepe (devo ancora capire bene che specie siano) alcuni ceppi di rose, e forse ancora qualche piantina sempreverde che staziona nell'aiuola.
Questo non è il periodo migliore per questo genere di stress per le piante, purtroppo però i lavori nel giardino del mio amico inizieranno presto, tenteremo di infastidire il meno possibile le piante, speriamo lo apprezzino.
Aggiornamenti in arrivo.

The other evening I've been to a friend house, he has to do some work in his garden and some of his plants are going to be removed.
So I agreed with him to pick up two or three junipers , a few hedge plants ( I have yet to understand which species are ) some strains of roses , and maybe even some evergreen seedling that is parked in the border.
Obviusly this is not the best period to do this kind of work but my friend is running out of time so we will try to treat the plants in the more appropriate way.

Robinia pseudoacacia

Published by Matteo Ceriani under , , on 20:51

La Robinia Pseudoacacia, pure non essendo una pianta originaria dell'Europa, è molto presente nel mio territorio, e con quella sua chioma fresca e leggera mi ha sempre affascinato.
La dimensione delle foglie composte e la sua rapida crescita non ne fanno una specie molto adatta al bonsai ma ho sempre desiderato averne una nella mia collezione.
Sapendo questo Christian ha deciso di affidarmi la sua con mio grandissimo piacere.
La pianta era stata colta anni fa da lui stesso, presenta una buona conicità e ha del buon potenziale.
Il difetto nel disegno delle radici credo sia risolvibile con una margotta l'anno prossimo.
Quando me l'ha consegnata aveva ancora le foglie e i vecchi rami secchi, così l'ho pulita subito e ho provato ad avvolgere in rami, per avere almeno un idea sulla pianta.

Robinia Pseudoacacia (black locust) is a U.S. native tree wich were introduced in Europe centuries ago and became endemic in my area, its fresh and light foliage always fascinated me.
Dew to the leaves structure and dimension and its rapid growth is not appreciated as a bonsai species.
Knowing that I like this tree my friend Christian, with my huge joy, decide to gave me its plant; He collected it some years ago.
The plant has a conic trunk and a nice movement, it has an issue with the roots, but I will try to recover it with an air layering.
When he gave it to me was in complete fall attire, but I soon cleaned it and try to wire it to have a "maybe possible" future.











Larix Masterclass pt. 2

Published by Matteo Ceriani under , on 11:24

Ieri ho terminato il lavoro di impostazione del larice, o per lo meno la prima e più importante impostazione, ci sarà ancora molto lavoro di fino da fare ma credo che per quest'anno questa pianta sia già stata stressata fin troppo.
Il lavoro eseguito era volto a modificare le inclinazioni dei tronchi principali. In principio la pianta appariva disordinata, ad oggi invece i tronchi sono stati portati su un piano più omogeneo.
L'utilizzo di legature e tiranti mi ha permesso di trovare una buona disposizione (anche se non ottimale) e di potermi così occupare dei rami.
Il risultato mi sembra buono anche se ovviamente con la pianta ora ha bisogno di rinforzarsi per emettere qualche nuovo ramo da inserire nel disegno.

Yesterday I finished styling the larix stump. Yes the tree need some more details finishing but for now I think the plant has been stressed enough.
Major work was on the inclination of the trunks, starting point was an heterogeneous group of plant, With a work of wiring and ties I achieved a better design, from that point I've focused on the branches giving to the plant a proper design.
I think the result is oretty good, the tree now needs a restfull period where it can grow stronger.







Ramification

Published by Matteo Ceriani under , , on 16:23

Voglio mostrare qualche foto del frassino. In questi giorni l'ho pulito e potato. Essendo una pianta davvero generosissima non ho molte remore a tagliare sapendo che poi la pianta ricaccerà con vigore.
Col prossimo rinvaso dovrei riuscire a mettere finalmente la pianta nella giusta inclinazione. Mi servirà per stabilire la forma definitiva della pianta.
Al momento il frassino presenta una ramificazione carente nella parte alta, ciò però non dovrebbe essere un problema proprio per la vigorosità della pianta, sono certo che col passare del tempo si riempirà anche in alto.
La parte bassa è più spoglia anche se qualche ramo fa ben sperare per il futuro, può anche darsi che io decida comunque di non utilizzare i rami più bassi.
Sul frassino è molto difficile contenere lo sviluppo dei rami, che hanno la tendenza ad aumentare di dimensione molto velocemente. Bisogna essere tempestivi nelle pinzature in primavera.
Per quanto non si noti dalla foto frontale devo dire che sono soddisfatto di come si stà sviluppando la ramificazione principale.

I want to show some pictures of the ash. In These days I cleaned it and pruned. Being a really generous plant I have no regrets about cutting a lot knowing that then the plant will grow vigorously.
With the next repotting I will be able to finally put the plant in the right angle. It will necessary to establish the final form of the plant.
At the moment the tree present a lack of ramification in the higher and the lower part. For the high I have no doubt that new buds will spring. In the lower part of the trunks there are some branches that I can let grow freely to grow (otherwise I can cut them away).
Ash ramification is hard to control. Branches in fat grow very fast and thick so spring pinching is mandatory.
Front picture doesn't shows it but it's noticiable in the other pictures that the primary ramification is good (at least for me).








 

Blog Archive

Followers