Bonsai quando posso

Idee, Bonsai e Prebonsai

Alcune considerazioni

Published by Matteo Ceriani under on 13:10

Le giornate sono già molto calde e le piante si stanno svegliando abbastanza velocemente, ciò mi porta a fare alcune constatazioni riguardo alle mie piantine di acero pseudoplatanus.
Purtroppo devo ammettere che sia il boschetto che il piccolo mame che alcune della nursery non ce l'hanno fatta, non sono certo di quale sia stato l'errore che ha portato a non far loro superare l'inverno.
L'estate scorsa è stata molto calda e secca e hanno sofferto probabilmente di colpi di secco, inoltre probabilmente ho ritardato troppo la potatura autunnale fatto che su piantine così piccole può essere molto pericoloso. La cosa che mi lascia stupito è che altre piantine trattate nello stesso modo non hanno sofferto in egual maniera, anzi, sono belle vigorose.
Mi spiace molto aver perso così delle piante, soprattutto per il piccolo mame e il boschetto ma d'altra parte ho imparato a conoscere meglio questa essenza. Fortunatamente come ho già raccontato posso procurarmi letteralmente un mare di queste piantine grazie alle piante del vicino.
Come si dice... Sbagliando s'impara.

The weather is warmer now and the plants are fully sprouting, this things make me think about my little pseudoplatanus maples.
Sadly i have to admit that both mame, forest and some of the nursery trees have not survived the winter, not sure about what might have been happened, but i have a couple ideas.
Last summer was hot and dry and some of the maples has suffered from a dry stroke, moreover i have probably retarded too much the autumn pruning, and on little trees like them could be fatal.
Strange thing, only a part of the plants haven't survived, the others are in good health.
I'm so sorry to lost them (especially for the mame and the forest) but in the other way i have understand better this essence. Luckly, as said before, i have got plenty of this small maples to collect thanks to my neighbour trees...
Al least what can i say, yuo can always learn something from your errors

0 commenti:

Posta un commento

 

Blog Archive

Followers