Bonsai quando posso

Idee, Bonsai e Prebonsai

At least I've learned something

Published by Matteo Ceriani under , , , , on 09:11
Non sarebbe corretto riportare solo i lavori ben riusciti, quindi come già successo in passato mi trovo a raccontare un fallimento.
Qualche giorno fa avevo scritto che temevo che l'acero palmatum non fosse riuscito ad attecchire dopo la margotta.
Ieri ho tagliato qualche rametto per verificare la situazione ma ben presto mi sono accorto che la pianta era morta.
Ho rimosso la pianta dal vaso e la situazione era chiara. Le piccole radici della margotta non erano riuscite ad attecchire.
Sono molto amareggiato, questa pianta in particolare mi ricorda delle belle giornate di lavoro, sono riportate in questo post, il rinvaso in particolare fu il primo vero grosso lavoro mai fatto su una pianta ed ero molto contento del risultato. Con due amici ad aiutarmi ci volle comunque un intero pomeriggio.
Cos'è successo quindi a questa pianta?
Credo che io abbia commesso due errori, il secondo amplificato dal primo.
Grave errore è stato non lasciare mai la possibilità di riprender


a
e forza e vigoria alla pianta. Per quattro anni consecutivi ho sempre lavorato sulla pianta, non lasciando mai una stagione intera di libera crescita.
E poi, ho fatto una brutta margotta, vero che era molto scomoda, ma la qualità del mio lavoro non è stata sufficente. Ad esempio quantità di sfagno, muschio, materiale umido non era adatta alla crescita delle radici.
Con la pianta che aveva poche energie l'emissione di radici è stata minima.
Forse proteggendo la pianta per l'inverno e lasciando la margotta per un altro anno avrei ottenuto un risultato diverso.
Brutti errori, ora so quanto può diventare fondamentale la stagione di ripresa vegetativa.

It wouldn't be correct to report only the successful works. So, as I did sometimes in the past, I am here to write about a failure.
A few days ago I wrote about how I was worried for the health of the palmatum maple that were layered.
Yesterday I did a couple of cuttings only to find dry wood, I removed the plant from the pot to check the roots. Those few roots were rot, apparently the plant never caught on.
I'm so embitterd, this particular plant remind me about the first major work done on a plant in company of some friends that helped me out. The first repot took us an entire afternoon of work. That day is reported here.
So what happened?
I came to the conclusion that I made two mistakes on this plant, the second has been amplified by the first one.
First: I never let a full recovery season to this maple to regain power. For four straight years I work on it and the plant suffered for this.
Then I did a pretty bad air layering, indeed it was an uncomfortable but I did not do a good job, I'm sure I haven't applied a good quantity of wet material such as sphagnum.
Maybe with a stronger plant it could work, surely not the case. Other thing that I though is that I could protect the layer an leave it there for another year, who knows.
Bad errors, now I can understand the importance of the growing year.

Ther was nothing to do
A pic from the repotting day



0 commenti:

Posta un commento

 

Blog Archive

Followers