Bonsai quando posso

Idee, Bonsai e Prebonsai

Un vaso per caso

Published by Matteo Ceriani under , , , on 12:50

Capitano anche casi fortunati alle volte, l'altro giorno ho deciso finalmente di rinvasare il frassino. Dopo la pulizia e il taglio delle radici ho cercato un vaso adatto dove porre la pianta.
Fortunatamente mi è capitato in mano questo vaso basso che avevo preso qualche mese fa senza una precisa destinazione d'uso.
Non è stato facile far stare tutta la pianta e il pane radicale in questo vaso, ma tutti gli altri avevano qualche problema a contenere le esuberanti radici.
Ho utilizzato un substrato misto di piccola granulometria, ho coperto per bene con lo sfagno la superficie poiché molte radichette sono proprio al di sotto dello strato superficiale.
Quello che questa pianta mi ha insegnato è di fare un'attenta valutazione delle gemme, rimuovendo tutte quelle non necessarie, come ad esempio questa che punta verso l'alto) perché la grande vigoria delle gettate di questa specie può facilmente deformare il disegno di un ramo se lasciata libera di svilupparsi. E' bene quindi perdere un po' di tempo nel cercare quelle gemme che potrebbero essere pericolose.

Sometimes luck is on your side and this is the case. I was repotting the ash tree the other day and I couldn't find a right pot for this plant.
Even though i cut some roots no pot that I though was right seems to contain the plant correctly, then I look at this low pot that I had bought some time ago without a specific reason. Incredibly the fraxinus seems to fit good in this on, I arranged the roots the best that I can in my little dimension mixed substrate. I covered with sphagnum to protect capillars. 
I learned from this plant that is very usefull to make an accurate check on the growing buds, in fact the power of the sprout can easily ruin the design of a branch. So it's a good thing to "waste" some time on checking and remove the unnecessary buds.











0 commenti:

Posta un commento

 

Blog Archive

Followers