Bonsai quando posso

Idee, Bonsai e Prebonsai

Weekend recap

Published by Matteo Ceriani under on 20:14

   Eccomi qui, al contrario del weekend scorso questo fine settimana è stato meno ricco di impegni. Il brutto tempo è tornato e siamo in un periodo di stallo, le piante già rinvasate si stanno assestando mentre alcune (come ad esempio il faggio e alcuni piccoli aceri) sono ancora indietro e quindi è presto per intervenire.
Buona parte dei rinvasi sembra andato a buon fine, compreso il grosso acero (trovate le foto sotto) che pare aver trovato un posto ideale sotto la tettoia dove non c'è mai molto vento e dove anche l'umidità è un po' più alta, infatti molte delle gemme si sono aperte. Se davvero dovesse assestarsi sarei proprio felice in quanto è stato il lavoro più grosso che io abbia mai eseguito e perché mi darebbe la possibilità di lavorare su una grossa pianta e teoricamente di averne altre due con le margotte.
Il piccolo castagno e il boschetto sembrano più indietro, anche se il primo mostra dei piccoli getti alla base. Mentre il boschetto probabilmente sta solo seguendo il ritmo degli altri baby aceri che infatti non si sono ancora aperti.
Il melo è ormai quasi completamente sfiorito e penso che potrei portarlo al bonsai club per avere qualche suggerimento su come svilupparlo.
Nei prossimi giorni farò qualche piccolo intervento su acero montpellier e pyra per distribuire il vigore della pianta sui rami
   Domenica mattina con Teo ed Edo siamo andati ad una giornata speciale di un noto centro bonsai che apriva le nursery al pubblico. C'era una gran quantità di piante ma in particolare mi hanno affascinato alcuni microscopici mame (o micro) bonsai appena giunti dal Giappone... ero davvero tentato per un'acquisto ma poi ho desistito.
A causa sia di questioni di spazio che di tempo ho preferito non acquistare altre piante, anche perché a breve seminerò tutti i semi che ho conservato e comincerò con le margotte quindi la mia collezione si amplierà in ogni caso.
I miei due compagni di visita hanno fatto acquisti, Edo un acerino rosso da esperimenti mentre Teo un boschetto di metasequoie...
Ho sfruttato l'occasione per comprare una nuova tronchese concava dato che la mia si era spaccata cadendo.
Per ora è tutto, alla prossima

   Here i am, it's been quite a different weekend compared to the last, jobless but interesting in its way. It's been bad weather and my trees are in a quiet situation, the ones that have been repotted are regaining strenght otherwise other (as fagus and the small maples) are still in a sleepy condition so its too early to work on them.
The larger part of the repotted trees looks fine and in good healt, also the big red maple looks fine (as you can see in the pictures); apparently the place where i've put it it's really good, it's under a canopy that protect it from the wind and in the same time keep the correct humidity.
If this repot will result succesfull i'll be very happy and satisfied since is the biggest job that i ever done and moroever will give to me the possibility to work on a big plant (at least bigger than the other that i own) and to create more trees thanks to the future layerings.
The small chestnut and my little forest looks less active, but the first shows some sprout on the lower part of the trunk whilst the maples of the forest are following their own rythm (actually the majority of the other small maples are not sprouting yet).
The apple tree has lost a good part of the flowers, maybe i will take it to the bonsai club on thursday evening to get some advice on its developing.
In a few days maple montpellier and pyracantha will be worked on to balance their vigour.
   On sunday morning me and my friend Teo and Edo visited a local bonsai garden where for a special occasion all of their nursery where open to the guests.
I've been mesmerized by some really small mame (or micro) bonsai just arrived from Japan, I was really tempted but in the end i've avoid the purchase.
Actually i didn't buy any trees, for space and time reasons, in fact in a few days i will plant all the seeds that i've saved from the winter and in may it will be layering period so my collection will be increased in this way.
My mates, instead, have shopped, Teo bought a metasequoia (red deadwood) round forest and Edo find a little red maple which will be use for some layering experiments...
Back to me i find at a good price a branch cutter, mine brakes due to a falling...
All for now, to the next time!

Acer Palmatum

Acer Palmatum

Fagus and Salix

Pyrus in front and the little forest in the back

Quercus

Fraxinus and apple tree in the background

Morus alba




0 commenti:

Posta un commento

 

Blog Archive

Followers